Chi sono

Mi chiamo Enrica di nome e Grassi di cognome, pura casualità o predestinata dalla nascita?


Non conosco ancora la risposta, ma certo è che il mio sogno nel cassetto è sempre stato quello di aprir un ristorante così da poter mangiare ciò che volevo e quando volevo!

A dieci anni lo immaginavo già con le pareti bianche e rosa, le cameriere in pattini a rotelle vestite con gonnelline e top in perfetto stile californiano. Oggi forse lo immagino in modo diverso, ma il pallino ce l’ho ancora in testa!

Sin da quando ero piccola, alle montagne russe e alle ruote panoramiche, ho sempre preferito lo zucchero filato e le graffes, così come al cinema: poco importava il film in programmazione, io non vedevo l’ora che arrivasse il fine primo tempo per mangiare popcorn e l’immancabile hot dog!


Crescendo, ho imparato ad apprezzare discoteche, baretti e drink con gli amici, ma è stata dura.. fino ai 18 anni per me il sabato non era degno di essere chiamato tale senza paste cresciute e una bella pizza margherita!

Ho deciso di aprire un blog per condividere la mia grande passione per il food, il cibo sano e quello “peccaminoso” che certamente causa qualche kilo in più ma che, se ben dosato, ci appaga e rende felici.

Il nome che ho scelto è “GRASSINFORMA”, c’è dentro tutto: il mio cognome, la voglia di mangiare cose buone, restare in forma e soprattutto comunicare e condividere dando informazioni sulle esperienze culinarie che vivo tutti i giorni!

Racconterò di me e del mio rapporto con il cibo, girerò il mondo (per quanto mi sarà possibile) e assaggerò tutto ciò che incrocerà i miei occhi e la mia bocca.
Suggerirò luoghi, ristoranti, taverne, street food, gelaterie, pasticcerie, nuovi format, posti originali e da non perdere. 
Il mio obiettivo è informare promuovendo cibo sano senza mai tralasciare il piacere che solo il pacchero al ragù della domenica a pranzo può regalare.

Vivo a Milano, ma sono una napoletana doc, l’amore per il cibo e per le cose buone mi è stato trasmesso in famiglia. Nonostante sia sempre vissuta in città, ho avuto la fortuna di stare a contatto con animali e orti, sono cresciuta con gli insegnamenti di chi nella vita professionale ha fatto tanta strada senza mai dimenticare le cose vere, sane e semplici della vita. 

Adoro mangiare (se non si fosse intuito) assaggiare, testare nuove ricette, scoprire cucine internazionali, nutrirmi in modo sano, ma anche (e soprattutto) tuffarmi in oceani di panna, cioccolato, parmigiane, pizze fritte, lasagne e chi più ne ha più ne metta!

Vi starete chiedendo: ma come mai non pesi un quintale e mezzo con tutto ciò che ingurgiti?La risposta è semplice: tanta pazienza di Massimo, il mio meraviglioso personal trainer che tenta di allenarmi tutti i giorni. Diciamo che è impossibile per me seguire sempre le sue regole, allora siamo arrivati a un compromesso: faccio tutto ciò che mi chiede solo un’ora al giorno per non più di tre giorni alla settimana!